[:it]

AG Eventi su incarico del comune di Urbino sta lavorando ad un progetto per aumentare e fidelizzare il cicloturismo.

Il progetto prevede lo studio e la realizzazione di alcuni percorsi cicloturistici per BDC, MTB, GRAVEL ed EBIKE con partenza ed arrivo ad Urbino attraversando il territorio comunale con le sue frazioni e l’entroterra. Inoltre la creazione di un itinerario all’interno delle mura cittadine che permetta di conoscere ed apprezzare le bellezze architettoniche enogastronomiche e culturali adeguatamente segnalate.

Per sviluppare il seguente progetto si è fatta un’analisi approfondita su vari fattori indispensabili per la realizzazione, quali:

  1. La creazione di diversi itinerari ad anello mappato, preferibilmente a basso indice veicolare che colleghino il territorio alla città che possano essere fruibili da diverse tipologie di cicloturista
  2. Lo sviluppo di percorsi strutturati, che permettano al turista sportivo di conoscere nel dettaglio le caratteristiche tecniche
  3. L’analisi dell’offerta turistica, ricreativa, culturale, eno-alogastronomica e di assistenza tecnica nelle aree interessate.
  4. La definizione di un logo comune, rappresentativo e riconoscibile, da utilizzare in tutti i materiali e supporti informativi identificati, in modo da favorire l’adozione di un’immagine coordinata ed immediatamente distinguibile del progetto.
  5. La valutazione della realizzazione di apposito Info-Point, nella sede di partenza
  6. La possibilità di prevedere partnership con le realtà economiche private e con altre istituzionali locali
  7. L’elaborazione di un piano di comunicazione adeguato
  8. La possibilità di valutare idonei supporti per la messa in sicurezza, ove possibile, degli itinerari.

Con tale progetto si intende operare nel settore cicloturistico, proponendo un turismo esperienziale tramite la pratica sportiva, diversificando l’offerta turistica da affiancare a quella culturale con l’obiettivo di

  • valorizzare i beni culturali, ambientali ed enogastronomici
  • migliorare in generale la qualità dei servizi
  • favorire la relazione tra residente e turista in termini di cultura dell’accoglienza e di immersione nella realtà locale
  • creare le condizioni di un turismo “lento», animato da motivazioni di carattere ambientalistico, eco-turistico, ecosostenibile
  • destagionalizzare il tasso di occupazione anche nelle stagioni più critiche
  • favorire lo sviluppo e la nascita di nuove attività imprenditoriali sia strettamente legate al progetto, ma anche ai beni, alle risorse ambientali/culturali  indirettamente ad esso collegate
  • progettare incontri e corsi per le attività commerciali interessate al progetto

Il progetto è in fase di sviluppo e presto sarà lanciato ufficialmente nella città di Urbino, una città piena di storia e di bellezze da visitare in un modo alternativo, ovvero in sella ad un bike!

 

 [:]

Info